IL TERRITORIO ITALICO, NEI SUOI ATTUALI CONFINI, ERA “TERRAE NULLIUS”, MA DAL 18 APRILE 2018 E' SOTTO LA COMPLETA GIURISDIZIONE DEL CVAC NATION ITALIA.

 

La Storia a volte si ripete anche autoregolandosi sulle stesse leggi o ancor meglio sulle 'Regulae Juris' (1) di chi, oltre alle medesime inserite nel suo 'Liber Sextus', ha postulato per primo anche quella famosa "affermazione di Diritto Universale", priva però di un proprio “Oggetto Giuridico” atta a giustificarla.
Affermazione di Diritto che a parere di autorevoli commentatori rappresenta:
una specie di ponte gettato tra la tradizione canonistica e le dottrine filosofico-politiche, che si palesano in quegli anni assai più spregiudicate delle teorie canonistiche.“.


Stiamo parlando della celebre bolla papale “Unam Sanctam” di Bonifacio VIII edita il novembre del 1302, che come relaziona Emanuele Conte in La bolla Unam Sanctam e i fondamenti del potere papale fra diritto e teologia In: Mélanges de l'Ecole française de Rome. Moyen-Age, tome 113, n°1. 2001. pp. 663-684 :

..è una norma giuridica soltanto da un punto di vista formale. Priva di parte propriamente dispositiva, essa argomenta in modo inconsueto per un legislatore per la dimostrazione del noto assunto che «subesse Romano Pontifici omnem humanam creaturam... esse de necessitate salutis».

Emanuele Conte prosegue:
.. la Unam Sanctam pretende, come si è visto, che ogni prerogativa soggettiva derivi ai privati da una concessione del pontefice, e suggerisce di applicare al papa quella figura di dominus mundi che i giuristi, dopo molte resistenze, avevano finito per attribuire all’Imperatore. Quella stessa proprietà eminente del regno che la scuola di Orléans sembrava assegnare al re di Francia, avrebbe dovuto essere attribuita invece al Papa, mentre ai sovrani nazionali non sarebbe rimasto che un potere puramente pubblicistico di giurisdizione. Gli argomenti teologici della bolla e del suo commento teologico ancoravano questo accentramento dei diritti privatistici sulle cose a una visione di carattere cosmologico e alla necessitas salutis che poneva la persona del papa al vertice dell’intera umanità.

Queste posizioni estremiste della Chiesa espresse con il potere normativo dell'Unam Sanctam, furono rispolverate nel XVI e XVII secolo da parte dei regni europei per giustificare le loro appropriazioni di beni degli indigeni delle Indie occidentali :

i re cattolici ottennero dai pontefici una delega del supremo potere su tutti i beni del mondo,

e su tale delega basarono le proprie concessioni di terre e diritti ai coloni europei. James Muldoon ha giustamente sottolineato la singolarità del ricorso alla più estremista proclamazione della preminenza del papa su ogni altro potere terreno per legittimare la politica espansionista dei regni nazionali : cfr. J. Muldoon, Boniface VIII as defender of royal power... cit. n. 13, p. 62-73.

Questa estremizzazione di una affermazione di diritto, nelle sue espressioni più radicali, della Unam Sanctam, che non si fondava su alcun assunto giuridico oggettivo, fu utilizzata più dagli stati laici che dalla Chiesa.

Fu nello Stato che l’età moderna e la contemporanea videro accentrarsi le fonti di ogni ordinamento giuridico e di ogni diritto dei soggetti; e la cittadinanza dell’età moderna, premessa indispensabile del godimento dei diritti civili, ricorda forse quell’appartenenza alla Chiesa ottenuta con il battesimo, premessa dei diritti del cristiano, su cui si incentra la celebre bolla.

Ma poiché, come riporta la Regula XVIII:

Non firmatur tractu temporis quoad ab initio non subsistit.”
Ciò che è illegale in principio non diventa legale col passare del tempo.

ne esiste, Regula II :

Possessor malae fidei ullo tempore non praescribit.”
Nessuna prescrizione per un possessore in mala fede.

e, Regula LII :

Non praestat impedimentum quod de iure non sortitur effectum.”
Ciò che è nullo per diritto non può costituire ostacolo.

in quanto, Regula LXIV :
“Quae contra ius fiunt, debent utique pro infectis haberi.”
Ciò che è fatto contro la legge deve essere ritenuto nullo.

A questo si conforma, un anno dopo la morte del papa Bonifacio VIII, il cardinale Pierre Bertrand,

il quale sottrae il dominio «quod secundum legistas vocatur legale dominium... Secundum vero canonistas vocatur humanum» alla sfera dei diritti che hanno radice nel potere dell’Imperatore, per radicarlo invece nel Diritto Naturale, o tutt’al più nel Ius Gentium.

La NATURA, dunque, assume il suo ruolo di dispensatrice di Diritti Inviolabili agli uomini prima e al di là del potere costituito : sicché comincia a delinearsi una serie di Diritti Fondamentali che non derivano dall’autorità suprema e non sono quindi disponibili da parte del potere legislativo, e non rientrano dunque fra le prerogative che la venuta di Cristo sulla terra ha attribuito alla Chiesa e al suo supremo sacerdote.

 

Su questo progetto dei governi nazionali, strutturati in forma di vere società private a supporto di sistemi monetari privati legali mirati alla riduzione in schiavitù di popolazioni nate libere, come una Nemesi Storica,  è calata la documentata denuncia, articolata anche tramite i seguenti 62 depositi in Uniform Commercial Code presso il County Clerk di Washington D.C. , rintracciabili al link https://gov.kofiletech.us/DC-Washington/

UCC DOC #2000043135, 2011051842, 2011055259, 2011055260, 2011051841, 2011125777, 2011119645, 2011121448, 2011125781, 2012049126, 2012049128, 2012049129, 2012049130, 2012012675, 2012025545, 2012096074, 2012079290, 2012079322, 2012083304, 2012094308, 2012094309, 2012096047, 2012086794, 2012086802,2012088787, 2012088851, 2012088865, 2012114093, 2012114586, 2012114776,2012012555, 2012028312, 2012012659, 2012028311, 2012028314, 2012028315, 2012113593, 2012127810, 2012127854, 2012127907, 2012127914, 2012128324, 2012128325, 2012132883, 2012132885, 2012134306, 2013004910, 2013031779, 2013032026, 2013032035, WA UCC Doc. No."s 2011-339-3764-9, 2011-353-7388-9, 2011-353-7395-7, 2011-360-8868-3, 2011-362-9411-4, 2011-362-9510-4, 2011-363-9865-2, 2012-125-1787-8, COMMERCIAL BILL UCC Doc. No. 2012114586, duly reconfirmed and ratified by TRUE BILL UCC Doc. No. 2012114776, under governing law UCC Doc No. 2012113593 and WA UCC Doc. No. 2012-296-1209-2 ,

attuata personalmente dai tre Trustees del Trust One People's Public Trust 1776 (di seguito O.P.P.T.), che con la Dichiarazione dei Fatti UCC del 25 dicembre 2012 divenuta legge a tutti gli effetti il 23 Gennaio 2013, in pieno Diritto Commerciale Internazionale oltre che in pieno rispetto della Regula LXXXV, in quanto:

Contractus ex conventione legem accipere diagnoscuntur.

'I contratti fanno legge per sé stessi',

hanno statuito e ratificato la cancellazione di tutte le Corporations presentate sotto forma di “State of...” o “The Republic of...” pignorando e precludendo tutte le corporazioni mondiali operanti in forma di Governo del Popolo, di ogni e tutte le banche ed ogni e tutte le altre corporazioni a causa del tradimento e danneggiamento contro l’unico popolo di questo pianeta, senza che ne fosse debitamente informato, senza il consenso volontario ed intenzionale.

Sia per la REPVBBLICA ITALIANA che per la “The Republic of Italy”, evoluzione dell'ultima ora, 15 Dicembre 1947 (2), della precedente “The Kingdom of Italy”, da anni già registrata alla Securities Exchange Commission di Washington D.C., fatto misconosciuto dalla maggioranza delle popolazioni italiche, è stato necessario notificare agli Agents delle due società un ulteriore ratifica di quanto già statuito dai tre trustees di O.P.P.T. il 23 Gennaio 2013.

La notifica è stata attuata il 03 Febbraio 2018 da parte del Consiglio del CVAC nation ITALIA, quale soggetto di diritto internazionale a supporto dei diritti essenziali ed inalienabili della nazionalità Italiana di cui ne esprime i Principi, la Coscienza e la Personalità, legittimamente creato, autorizzato, stabilito, costituito dalla medesima azione di O.P.P.T., ulteriormente protetto, garantito e registrato con documento UCC #2017-134-9716-7 e RESTART con Financing Statement UCC#2018-108-5834-2;

La predetta notifica espressa come “OFFICIAL ANNOUNCEMENT/NOTICE OF DISCLOSURE - UCC#2017-359-6337-4 to 12/25/2017”, è stata inviata sia agli Agents della REPVBBLICA ITALIANA che della “The Republic of Italy”, oltre che a tutti gli Agents qualificati delle altre corporations internazionali,

Il loro Silenzio Circostanziato” protratto ben oltre i 28 giorni dati, ha sancito il contenuto della predetta notifica in un SILENT AGREEMENT ( Agreement through Acquiscence), tutti i punti della predetta “OFFICIAL ANNOUNCEMENT/NOTICE OF DISCLOSURE - UCC#2017-359-6337-4 to 12/25/2017”, così come espressi dal Consiglio del CVAC nation ITALIA, sono tutti da ritenersi statuiti RES JUDICATA, STARE DECISIS per assenza di obiezioni, confutazioni debitamente documentate o controreclami presentati in modo tempestivo: “Contractus ex conventione legem accipere diagnoscuntur..”, (REGULA LXXXV); "Quod semel placuit, amplius displicere non potest.", (REGULA XXI);

Pertanto, come atto dovuto, il Consiglio dei members del CVAC nation ITALIA ha attuato il 18 Aprile del 2018, azione di RATIFICA di tutto quanto statuito nel suddetto “OFFICIAL ANNOUNCEMENT /NOTICE OF DISCLOSURE - UCC#2017-359-6337-4 to 12/25/2017”, attraverso la registrazione UCC Doc. N. 2018-108-5848-9, depositata presso il Prime Commercial Registry di Washington D.C..

In conseguenza di quanto sopra debitamente RATIFICATO e NOTIFICATO, per il principio che “par in parem non habet iurisdictionem", è riconfermata SIA la Validazione:

  • del CVAC Nation ITALIA,
  • del LAISSEZ PASSER individuale per ogni Membro del Consiglio di CVAC Nation ITALIA, quale unico ID internazionale valido dello status individuale di ogni Membro del Consiglio del CVAC Nation ITALIA
  • e del Consiglio del CVAC Nation ITALIA medesimo

all'interno di Tutta La Comunità Internazionale e Universale dei Viventi,

CHE la Conferma e Ratifica dei seguenti Diritti inconfutati:

 

1. - Status, Diritti e immunità del CVAC nation ITALIA

i-) Legale Personalità

il CVAC nation ITALIA è, per il Principio di Efficacia e per una situazione di fatto come risultato di atti di Diritto Internazionale, un Soggetto di Diritto Internazionale a sostegno dei Diritti essenziali e inalienabili della Nazione Italiana, registrato nel Prime Commercial Registry di Washington DC il 14 maggio 2017 con F.S. UCC#2017-134-9716-7 (documento al link: https://fortress.wa.gov/dol/ucc/ ), già notificato tramite registered emails agli Agents e Principals degli ex sistemi alla data del 06 giugno 2017, completamente riconfermato e ristabilito nella sua interezza con F.S. UCC#2018-108-5834-2, è in possesso di legale personalità internazionale, con piena libertà d'azione, in quanto in possesso di Legittima legale capacità:

(a) di Contrattare;

(b) di Acquisire e alienare proprietà immobili e mobili, beni mobili;

(c) di Istituire procedimenti legali.

ii-) Inviolabilità

1. Gli edifici o parti di edifici e terreni circostanti che, chiunque ne sia il proprietario, sono utilizzati ai fini del CVAC nation ITALIA saranno inviolabili. Nessun agente, autorità pubblica di alcun precedente "Stato di ..." può entrare in essi senza il consenso esplicito del CVAC nation ITALIA. Solo il Presidente, in qualità di rappresentante del Consiglio dei membri del CVAC nation ITALIA, sarà competente nel rinunciare a tale inviolabilità

2. Gli archivi del CVAC nation ITALIA e, in generale, tutti i documenti e tutti i supporti di dati appartenenti al CVAC nation ITALIA o in suo possesso, saranno inviolabili in ogni momento e in ogni luogo.

3. ll CVAC nation ITALIA eserciterà la supervisione e il potere di polizia nei suoi locali.

iii-) Immunità di giurisdizione e di convalida

    1. Il CVAC nation ITALIA gode dell'immunità di giurisdizione;

2. Il CVAC nation ITALIA godrà, in relazione alle sue proprietà e ai suoi beni, ovunque ubicati

e da chiunque posseduti, immunità da qualsiasi misura di esecuzione (incluso sequestro, pignoramento, blocco o qualsiasi altra misura di esecuzione, controllo o sequestro e in particolare di sequestro conservativo ai sensi di legge di ogni precedente "Stato di ...");

3. Tutti i depositi affidati al CVAC nation ITALIA, tutte le rivendicazioni contro il CVAC nation ITALIA e le azioni emesse dal CVAC nation ITALIA, senza l'esplicito consenso del CVAC nation ITALIA, ovunque ubicati e da chiunque li detenga, sono immuni da qualsiasi misura di esecuzione (incluso sequestro, pignoramento, congelamento o qualsiasi altra misura di esecuzione, applicazione o sequestro, e in particolare di sequestro conservativo ai sensi del precedente "Stato di ...).

iv-) Comunicazioni

1. Il CVAC nation ITALIA beneficerà, nel rispetto delle sue comunicazioni ufficiali, di un trattamento almeno altrettanto favorevole di quello concesso ad altre organizzazioni internazionali delle Nazioni Unite, nella misura in cui tale trattamento sia compatibile con la Convenzione Internazionale delle Telecomunicazioni del 6 novembre 1982.

2. Il CVAC nation ITALIA avrà il diritto di utilizzare i codici per le sue comunicazioni ufficiali. Avrà inoltre il diritto di inviare e ricevere corrispondenza, compresi i supporti di dati, da corrieri o bags debitamente identificati che godono degli stessi Diritti e immunità dei corrieri o bags diplomatici.

3. Corrispondenza ufficiale e altre comunicazioni ufficiali del CVAC nation ITALIA, quando debitamente identificate, non possono essere soggette a censura.

4. L'uso di apparecchiature di telecomunicazione deve essere coordinato a livello tecnico con gli altri ex "State of ..." e con l'amministrazione postale e delle telecomunicazioni.

v-) Esenzione fiscale

1. Il CVAC nation ITALIA, il suo patrimonio, redditi e altri beni saranno esenti da qualsiasi imposta relativa agli edifici, tuttavia, tale esenzione si applica solo a quelli di proprietà del CVAC nation ITALIA e occupati dai suoi servizi, e ai redditi che ne derivano. Il CVAC nation ITALIA non è soggetta a tassazione sul canone di locazione che paga per i locali affittati e occupati dai suoi servizi.

vi-) Trattamento doganale

Il trattamento da parte delle autorità doganali degli articoli destinati al CVAC nation ITALIA, sarà regolata dal trattamento doganale preferenziale delle organizzazioni internazionali, degli Stati nei loro rapporti con tali organizzazioni e delle missioni speciali di Stati esteri.

 vii-) Libera disposizione di fondi e libertà di condurre operazioni

Il CVAC nation ITALIA, in qualità di depositario delle Obbligazioni Garantite, espressa attraverso il Financing Statement dei singoli membri, può ricevere, contenere, convertire e trasferire tutti i fondi, oro, valuta, contante e altri valori mobiliari e disporre liberamente di essi, e generalmente svolgere senza alcuna restrizione tutte le operazioni consentite dagli International Financial Statutes, sia all'interno della ex "Repubblica d'Italia" che nei suoi rapporti con l'estero.

2. - Diritti e immunità garantiti ai membri di CVAC nation ITALIA

i-) Status di tutti i membri del CVAC nation ITALIA:

I membri del CVAC nation ITALIA il cui motto è "honeste vivere, neminem laedere, cuicumque suum tribuere", godranno dei seguenti Diritti e immunità:

     a) immunità dall'arresto o dalla reclusione e immunità dal sequestro dei loro bagagli personali salvo in caso di flagranza di reato;

(b) inviolabilità di tutte le carte e i documenti;

(c) l'immunità dalla giurisdizione per gli atti compiuti nell'esercizio delle loro funzioni, comprese le parole pronunciate e gli scritti;

(d) i Diritti e le agevolazioni doganali relativi al trattamento doganale preferenziale delle organizzazioni internazionali, degli Stati nei loro rapporti con tali organizzazioni e delle missioni speciali di Stati esteri;

e) esenzione per se stessi, i loro coniugi e figli da qualsiasi restrizione dell'immigrazione, dalle formalità relative alla registrazione degli stranieri e da eventuali obblighi relativi alle norme dell'ex "State of ...";

ii-) Status del Presidente e dei membri del Consiglio del CVAC nation ITALIA:

(a) Tutti godranno di tali Diritti e immunità, esenzioni e facilitazioni concesse agli agenti diplomatici in conformità con le leggi delle nazioni e le consuetudini internazionali.

(b) insieme ai loro coniugi e ai loro familiari, non sono sottoposti alle disposizioni che limitano l'immigrazione e le formalità relative alla registrazione degli stranieri;

(c) godono, per quanto riguarda le operazioni di scambio e le strutture per il trasferimento dei loro beni e delle proprietà all'estero, degli stessi Diritti di quelli concessi ai funzionari di altre organizzazioni internazionali;

(d) godono dei privilegi e delle agevolazioni doganali concesse al trattamento doganale preferenziale delle organizzazioni internazionali, degli Stati nei loro rapporti con tali organizzazioni e delle missioni speciali di Stati esteri.

iii-) Immunità di luoghi e pertinenze utilizzate come "dimora" dalle Eternal Essences membri del CVAC nation ITALIA e situate nella "terrae nullius" dell'ex "REPVBBLICA ITALIANA" e / o "Republic of Italy", da considerarsi "territorio" sotto la piena giurisdizione del CVAC nation ITALIA stessa, NUNC PRO TUNC, PRAETEREA PRETEREA;

 

Della suddetta RATIFICA, nella sua interezza documentale, il 27 Aprile 2018, il Consiglio dei members del CVAC nation ITALIA, ha inviato notifica, via Registered Emails e PEC, tramite la seguente

 

CIRCULAR NOTE

NOTICE OF DECLARATION AND ORDER OF CONFIRMATION AND RATIFICATION OF “OFFICIAL ANNOUNCEMENT/ NOTICE OF DISCLOSURE - UCC#2017-359-6337-4 to 12/25/2017” and VALIDATION OF CVAC nation ITALIA and OF HIS COUNCIL WITHIN THE INTERNATIONAL and UNIVERSAL COMMUNITY

 

Destinatari della predetta NOTIFICA sono:

THE INTERNATIONAL PRINCIPALS AND AGENTS;

THE PRINCIPALS AND AGENTS OF “THE REPUBLIC OF ITALY”;

e

THE OFFICIALS MEMBERS AND EMPLOYEES, ALL, dei seguenti “State of….” tramite le rispettive ambasciate:

Afghanistan; Albania; Algeria; Andorra; Angola; Antigua e Barbuda; Arabia Saudita; Argentina; Armenia; Australia; Austria; Azerbaigian; Bahamas; Bahrain; Bangladesh; Barbados; Belarus; Belgio; Belize; Benin; Bolivia; Bosnia-Erzegovina; Botswana; Brasile; Brunei Darussalam; Bulgaria; Burkina Faso; Burundi; Cabo Verde; Cambogia; Camerun; Canada; Ciad; Cile; Cina; Cipro; Colombia; Comore; Congo; Congo (R.D.); Corea; Corea (R.D.P.); Costa D’Avorio; Costa Rica; Croazia; Cuba; Danimarca; Dominica; Ecuador; Egitto; El Salvador; Emirati Arabi Uniti; Eritrea; Estonia; Etiopia; Macedonia; Figi; Filippine; Finlandia; Francia; Gabon; Gambia; Georgia; Germania; Ghana; Giamaica; Giappone; Gibuti; Giordania; Gran Bretagna; Grecia; Grenada; Guatemala; Guinea; Guinea Bissau; Guinea Equatoriale; Guyana; Haiti; Honduras; India; Indonesia; Iran; Iraq; Irlanda; Islanda; Israele; Kazakhstan; Kenya; Kosovo; Kuwait; Kyrgyzstan; Laos; Lesotho; Lettonia; Libano; Liberia; Libia; Lituania; Lussemburgo; Madagascar; Malawi; Malaysia; Maldive; Mali; Malta; Marocco; Mauritania; Mauritius; Messico; Moldova; Monaco; Mongolia; Montenegro; Mozambico; Myanmar; Namibia; Nepal; Nicaragua; Niger; Nigeria; Norvegia; Nuova Zelanda; Oman; Paesi Bassi; Pakistan; Palestina; Panama; Papua-Nuova Guinea; Paraguay; Perù; Polonia; Portogallo; Qatar; Repubblica Ceca; Repubblica Centrafricana; Repubblica Dominicana; Repubblica Slovacca; Romania; Ruanda; Russia; Samoa; San Marino; Santa Sede; Sao Tomè e Principe; Senegal; Serbia; Seychelles; Sierra Leone; Singapore; Siria; Slovenia; Somalia; Sovrano Militare Ordine di Malta; Spagna;
Sri Lanka; Stati Uniti d’America; Sud Africa; Sud Sudan; Sudan; Suriname; Svezia; Svizzera; Swaziland; Tajikistan; Tanzania; Thailandia; Tonga; Trinidad e Tobago; Tunisia; Turchia; Turkmenistan; Ucraina; Uganda; Ungheria; Uruguay; Uzbekistan; Vanuatu; Venezuela; Vietnam; Yemen; Zambia; Zimbabwe;

OLTRE AI SEGUENTI ENTI INTERNAZIONALI:
the United Nations Organizations, the Securities and Exchange Commission (S.E.C.), the European Commission, the European Central Bank, the European Parliament, the Court of Justice of the European Union,the International Court of Justice, the European Court of Human Rights, the UNIVERSAL POSTAL UNION (UPU), , the INTERNATIONAL BUREAU of UNIVERSAL POSTAL UNION, the World Customs Organization, the Camera di Commercio Internazionale (ICC). 

 

Pertanto, sia quanto statuito tramite l'azione dei tre Trustees del trust O.P.P.T. che tramite l'azione documentale depositata in registri pubblici internazionali dal CVAC nation ITALIA, formalizzano Veri Contratti tra le parti SIA in conformità alla Regula LXXXV :

'I contratti fanno legge per sé stessi', (“Contractus ex conventione legem accipere diagnoscuntur.”),

CHE in equipollenza della Regula : “La cosa giudicata è acquisita come Verità” , (“Res Iudicata pro veritate accipitur” (Ulpiano)),

di conseguenza, i predetti Contratti, come LEGGE e VERITA', devono essere rispettati tra tutte le parti, le quali dovrebbero sentirsi tutte coinvolte per raggiungere un riequilibrio sociale in nome di una società più amichevole verso tutti gli esseri umani ed i viventi tutti.

E' questo lo scopo del CVAC nation ITALIA, è questo il fine per cui i Members del Consiglio del CVAC nation ITALIA, legittimi ed unici rappresentanti del CVAC nation ITALIA medesimo, hanno operato.

 

Authorized by MEMBERS OF COUNCIL OF CVAC nation ITALIA

            Articolo scrittoda andrea.daga

               Gruppo Ufficiale dei Members del CVAC nation Italia
             https://www.facebook.com/groups/137611743588789/

Note:
(1): Per un primo approfondimento sulle "Regulae Iuris", è interessante la tesi del 2011 di Fabio Zunica "LE REGULAE IURIS NELL‟ESPERIENZA GIURIDICA ROMANA E NELLA TRADIZIONE ROMANISTICA, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE REGOLE DEL PROCESSO" .

(2): Leggere a Pagina 116 ( Pag. 130 del PDF) del documento "Fourteenth Annual Report of the Securities and Exchange Commission".